CAPODANNO: A CAGLIARI SPETTACOLI IN QUATTRO PIAZZE CENTRO STORICO

(AGI) - Cagliari, 31 dic. - Gli organizzatori confidano in una pausa del maltempo e soprattutto della pioggia, considerato che non sono previste soluzioni alternative in caso di forti precipitazioni. Non mancheranno i fuochi d’artificio, che saranno esplosi alla mezzanotte al Molo Sabaudo. Il sindaco di Cagliari, Massimo Zedda, non ha preso particolari provvedimenti contro i botti di fine anno, ma ha fatto appello al senso di responsabilita’ dei cagliaritani “perche’ i festeggiamenti per l’arrivo del 2012 siano all’insegna della loro incolumita’ e di quella degli animali che vivono nella nostra citta’”.
Mentre continuano gli arrivi all’aeroporto di Elmas (secondo la Sogaer, societa’ che gestisce lo scalo, il numero di posti offerti, tra arrivi e partenze, e’ passato da quasi sessantamila per Natale a poco piu’ di 88 mila per Capodanno), la Confcommercio ha lanciato l’allarme per i cenoni: sette ristoratori su dieci registrano una flessione nelle prenotazioni. Chi sceglie la cena in ristorante spendera’ in media da un minimo di 64 euro fino a un massimo di 175 euro, con menu’ orientati verso la tradizione e la qualita’. Nella zona del centro storico dove sono in programma gli spettacoli operano circa 150 ristoratori e il costo medio a persona per il cenone e’ di 64 euro. Rispetto all’anno scorso, la presenza di stranieri nei ristoranti di Cagliari e’ prevista in aumento grazie soprattutto all’incidenza dei voli low cost. (AGI) Ca3/Sol



CAPODANNO: COLDIRETTI, IN 400MILA HANNO SCELTO L’AGRITURISMO

(AGI) - Roma, 30 dic. - A farla da padrone per il cenone di fine anno sono i piatti della tradizione. Se in Emilia Romagna la festa e’ accompagnata dagli immancabili tortellini, nelle tavole della Lombardia vincono i risotti mentre in Piemonte sono gli agnolotti a illuminare la tavola e gli spaghetti - sottolinea la Coldiretti - sono i piu’ gettonati in tutto il Mezzogiorno, tranne in Sardegna dove e’ il momento dei classici gnocchetti. Da segnalare il ritorno della polenta, considerato un piatto povero ed economico anche se il costo varia di molto a seconda dei prodotti che l’accompagnano: carne al sugo, con formaggi, funghi e verdure o cacciagione. Molto presenti nei menu sono anche cotechini e zamponi che sono serviti in tavola insieme ad alle lenticchie chiamate a “portar fortuna”. A differenza delle altre destinazioni l’alloggio in agriturismo - secondo la Coldiretti - viene solo raramente scelto ricorrendo alle agenzie di viaggio, mentre prevalgono nettamente la ricerca internet, guide o pubblicazioni specializzate e il passaparola informatico oltre che le precedenti esperienze personali. La scelta della vacanza in agriturismo - continua la Coldiretti - avviene infatti soprattutto attraverso internet con il passaparola informatico, ma anche grazie alla disponibilita’ di siti come www.terranostra.it dove e’ possibile prenotare una vacanza sulla base delle proprie esigenze anche di carattere economico. (AGI) Eli



ANTITRUST:IN 2011 CHIUSI 168 PROCEDIMENTI,SANZIONI OLTRE 12 MLN

(AGI) - Roma, 30 dic. - L’azione dell’Antitrust, supportata dalle denunce delle associazioni dei consumatori e dei singoli cittadini, spiega una nota, ha spaziato a 360 gradi: dal mancato riconoscimento della garanzia a carico del venditore, agli inganni sulla rete, dalla scarsa trasparenza dei contratti nel libero mercato dell’energia ai tachimetri ‘taroccati’, fino alle ‘finte’ universita’.
Di seguito, per settore, i principali filoni di intervento.
SERVIZI, VIAGGI E TURISMO
Sanzioni per le agenzie di viaggio on line che fornivano informazioni poco trasparenti, con tariffe che, inizialmente proposte come particolarmente vantaggiose, nella fase finale del processo di prenotazione risultavano molto piu’ alte di quanto promesso. In alcuni casi e’ stata riscontrata anche la mancanza di un sistema in grado di garantire ai consumatori lo sblocco, in tempi rapidi, delle somme congelate per operazioni non andate a buon fine e la scorrettezza nella gestione dei reclami. Nel settore del trasporto aereo e’ stata sanzionata, tra l’altro, la pratica, messa in atto dalle principali compagnie aeree nazionali ed estere, tradizionali e low cost, consistente nello scorporo dal prezzo dei biglietti aerei promossi sulle home page o nel sistema di prenotazione on line, di una voce di costo connessa alla scelta del mezzo di pagamento per acquistare il biglietto. Multe anche per le campagne pubblicitarie, prevalentemente diffuse su internet, con le quali operatori privati, privi delle necessarie autorizzazioni, promuovevano corsi di laurea, specializzazioni post laurea e bachelor of art in diverse discipline, privi di valore giuridico.
AGROALIMENTARE E GRANDE DISTRIBUZIONE
Nel mirino dell’Antitrust quest’anno non solo creme dimagranti o i prodotti che promettono la ricrescita dei capelli: l’attivita’ e’ stata orientata anche a garantire una rigorosa informazione sulle indicazioni salutistiche e nutrizionali utilizzate nella presentazione dei prodotti, per evitare, ad esempio, che consumatori con il colesterolo alto si facciano attrarre da diciture come “senza colesterolo”. Monitorata l’attivita’ promozionale del servizio di conservazione del sangue cordonale che si svolge presso laboratori esteri tramite l’intermediazione di agenti o filiali italiane: grazie alle istruttorie dell’Autorita’ le principali societa’ attive nel settore hanno modificato le loro pubblicita’, che risultano ora aderenti alle evidenze scientifiche piu’ accreditate. Nella grande distribuzione organizzata l’Antitrust ha imposto il rispetto della garanzia legale di conformita’ a carico del venditore, con una serie di istruttorie concluse con l’accettazione di impegni, fino alla maxi multa comminata di recente al gigante Apple. (AGI) Rm1 (Segue)



Articoli Recenti: